More Website Templates @ Templates.com!

Classiche d'epoca

  • BalillaFIAT - 508 Balilla Fiat "Balilla" 508 quattro marce - Anno 1934 - Targa Oro. La Balilla diventò l’auto più popolare del mondo. Le poltroncine anteriori scorrevoli erano ribaltabili. Le luci erano due per lato, le portiere con ambi cristalli scendenti con manovella, parabrezza dotato di tergicristallo elettrico ed era apribile su compassi. Gli accessori erano lo specchio retrovisore, la lampada centrale, il portabagagli esterno e la ruota di scorta. Questo modello in vendita è in condizioni pefette e la Targa Oro ricevuta ne garantisce lo stato.
  • BianchinaAUTOBIANCHI - Bianchina AUTOBIANCHI - Bianchina - Anno 1965. La Bianchina è un'autovettura prodotta dall'Autobianchi dal 1957 al 1969. Derivata meccanicamente della 500, la Bianchina adottava, inizialmente, un'unica vezzosa carrozzeria a 3 volumi, definita Trasformabile, dotata di pinne, abbondanti cromature e tetto apribile integrale in tela. Comune con la più piccola delle Fiat anche il motore, il noto bicilindrico raffreddato ad aria di 479 cm³ da 15cv[2]. La vettura in questione è tenuta benissimo.
  • 600FIAT - 600 D FIAT - 600 D - Anno 1964. La "600", nata come vettura popolare, ma non del tutto superutilitaria, avrà uno strabiliante successo vendite. Dotata di 2 portiere (nelle prime versioni prodotte fino al maggio 1964 con apertura controvento) e con una abitabilità discreta per 4 persone, era equipaggiata con un motore di nuova progettazione, il "100", situato in posizione posteriore di 633 cm3, erogante una potenza di 21,5 CV a 4.600 giri al minuto, in grado di spingere l'automobile fino a 95 km/h. Questa vettura in vendita è in ottimo stato.
  • TopolinoFIAT - 500c Topolino FIAT - 500c Topolino - Anno 1950. La Topolino fu la prima vettura "economica" della Fiat. In seguito alle importanti innovazioni tecniche, rispetto ai odelli 500 A e 500 B, fu deciso un avvertibile rifacimento della carrozzeria teso a renderla più moderna. Il frontale venne modificato incassando i fari nei parafanghi e dalla coda scomparve la classica ruota di scorta a vista, tipicamente anteguerra. Il modello in vendita con targhe originali è in perfette confìdizioni. E' radiato e con documenti apposto.

 

 

  • 600 FamiliareFIAT - 600 Multipla FIAT - 600 Multipla - Anno 1960. La Fiat 600 Multipla è un'autovettura costruita dal 1956 al 1966 dalla casa torinese Fiat in circa 170.000 esemplari. Di fatto può essere considerata una delle antesignane del moderno concetto di Monovolume. Era basata sulla Fiat 600 e permetteva a sei persone di sedersi a bordo comodamente, posizionate su tre file. La Fiat puntava molto sul concetto, a quei tempi quasi rivoluzionario, di una autovettura destinata anche al tempo libero! Questo modello in vendita è davvero in bellissime condizioni.
  • FIAT - 500c Topolino Belvedere FIAT - 500c Topolino Belvedere - Anno 1951. Nel 1951 la "Giardiniera Legno " vide l'abbandono delle fiancate in legno e faesite, abilmente costruite a mano dalla Sezione Carrozzerie Speciali, in favore della "Belvedere", con nuovi lamierati metallici realizzati mediante stampaggio. L'innovazione portava grandi vantaggi dal punto di vista pratico e le vendite aumentarono considerevolmente. Magnifico modello in vendita, è conservato in perfetto stato.
  • 1100FIAT - 1100/103 FIAT - 1100/103 - Anno 1955. La Fiat 1100 è un'automobile prodotta dalla casa automobilistica Fiat dal 1939 al 1969. Nel 1953 l'auto fu radicalmente modificata: nacque la 1100/103. Si trattava di un'autovettura totalmente nuova, dotata di scocca portante. Della progenitrice manteneva solamente il motore 4 cilindri con albero a camme laterale di 1089cc.. Modello in vendita perfettamente corservato.
  • LANCIA - Appia II Serie LANCIA - Appia II Serie - Anno 1958. L'Appia viene presentata al Salone di Torino dell'aprile '53. Sua più diretta concorrente è la nuova Fiat 1100 modello 103, immessa sul mercato qualche settimana prima: la differenza di prezzo tra le due è però abissale, 945.000 per la 1100, mentre la nuova piccola Lancia costava di 1.331.500 lire. Giustificano solo in parte tale differenza le soluzioni tecniche molto sofisticate (cilindri a V stretto, due alberi a camme nel basamento, valvole in testa inclinate con sedi riportate, camere di scoppio emisferiche, testa in alluminio) ed una maggiore accuratezza di costruzione della carrozzeria. Bellissima e perfetta la vettura in vendita.
  • ALFA ROMEO - Giulietta Ti ALFA ROMEO - Giulietta Ti 1955. Nel 1957 venne presentata la versione più potente, denominata Giulietta TI (Turismo Internazionale) con lievi modifiche estetiche al cofano che perdeva la freccia stilizzata, alla ghiera dei fanali ed alle luci posteriori, più in alto ed incassate, e, soprattutto, dotata un 4 cilindri di 1290cc, erogava una potenza motore da 65cv ed era dotato di un cambio al volante manuale a 4 marce: venne utilizzata con successo nei rally, nelle gare in salita e quelle di durata. L'autovettura in vendita è ottimamente conservata.

 

  • Giuletta VSUMBEAM - Rapier SUMBEAM - RAPIER 1959. La Rapier è stata una autovettura costruita dal gruppo Rootes, con marchio Sunbeam, dal 1955 al 1976. Della prima versione della Sunbeam Rapier furono costruiti 7477 esemplari. La produzione fu interrotta nel 1958, quando fu introdotta la Serie II. Il motore della Rapier era un quattro cilindri in linea da 1390 cc di cilindrata con valvole in testa. Con queste novità erogava una potenza di 62,5 bhp a 5000 giri al minuto. Nostalgico e bellissimo il modello in vendita.